Una società per il territorio

La Macchia faggeta è una Società autonoma, avente per oggetto il godimento e lo sfruttamento del tenimento boschivo di proprietà sociale denominato "Macchia Faggeta" nonché il compimento di attività connesse alla valorizzazione del patrimonio sociale nell'interesse dei Soci. Fu costituita con pubblico strumento notarile 28 Febbraio 1800 con le statuzioni di cui alla sentenza del Tribunale di Montepulciano del 19.02.1944, é una Società particolare, Faggio Monte Amiata autonoma, avente per oggetto il godimento e lo sfruttamento del tenimento boschivo di proprietà sociale denominato "Macchia Faggeta" nonché il compimento di attività connesse alla valorizzazione del patrimonio sociale nell'interesse dei Soci.

Rinnovazione naturale delle fustaie di faggio del Monte Amiata ed ungulati selvatici

"...La lungimirante gestione ha portato nel tempo la Società Macchia Faggeta a stringere rapporti di collaborazione scientifica con diversi Enti di Ricerca, tra cui il gruppo di Utilizzazioni forestali e Tecnologia del legno del Dipartimento di Scienze Agrarie e
Forestali (DAFNE) dell’Università degli Studi della Tuscia con lo scopo di sperimentare sul proprio territorio nuovi modelli di gestione forestale, o come in questo caso analizzare gli impatti della fauna selvatica sulla rinnovazione, per far sì che la sopravvivenza di quest’ultima non sia compromessa."

 

L'interessantissimo studio del Dipartimento DAFNE – Università degli Studi della Tuscia di Viterbo pubblicato sulla rivista online di agricoltura, zootecnia e ambiente Rivista di Agraria.org con il titolo: "Rinnovazione naturale delle fustaie di faggio del Monte Amiata ed ungulati selvatici" potrà essere letto cliccando sul link che segue.