Sentiero Sasso de' Merchi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

Colore sentiero: 

Livello di difficoltà: medio

Dislivello: 234 mt.

Lunghezza sentiero: 2800 mt.

Pendenza media: 8.0 %

Quote: partenza 1277 mt. (I° Rif.) -  arrivo 1277 mt. (I° Rif.)

Tempo di percorrenza a piedi: 1 h

Tempo di percorrenza in mountain bike: 30'

Download GPX per dispositivi mobili

Download mappa

Download profilo altimetrico

Il sentiero denominato "Sasso de' Merchi" prende il nome da un'incisione scolpita sulla roccia (marcatura) che rappresentava il confine tra le proprietà dei Conti Cervini di Vivo d'Orcia e la proprietà della Società Macchia Faggeta. L'iscrizione, datata anno 1876, è sempre presente sulla roccia e vi si può leggere la frase "Caccia e pesca riservata a Luigi Cervini". La frase era testimonianza del fatto che le terre dell'Amiata erano ricche di cacciagione e venivano solcate da numerosi corsi d'acqua nei quali trovavano dimora le specie ittiche dei salmonidi (trote). Oggi il flusso idrico proveniente dalle sorgenti di questo versante dell'Amiata è stato convogliato negli acquedotti che dissetano la città di Siena. Il sentiero è un anello che parte e arriva al piazzale del "Primo Rifugio" (quota 1277 mt. s.l.m.) percorrendo la zona più bassa della Faggeta del Monte Amiata scendendo fino a quota 1160 mt. s.l.m. e giungendo al confine Nord della proprietà della Società Macchia Faggeta. Il sentiero subito dopo aver percorso la zona del "Pian dei Renai" risale verso il "Primo Rifugio" transitando accanto ad una vecchia sorgente, "Fonte Barbara". La lunghezza complessiva di 2,8 km supera un dislivello di 234 mt. totali e rende il percorso non troppo impegnativo.  

Immagini e documentazione riferita al sentiero:

No images found.