Una società per il territorio

La Macchia faggeta è una Società autonoma, avente per oggetto il godimento e lo sfruttamento del tenimento boschivo di proprietà sociale denominato "Macchia Faggeta" nonché il compimento di attività connesse alla valorizzazione del patrimonio sociale nell'interesse dei Soci. Fu costituita con pubblico strumento notarile 28 Febbraio 1800 con le statuzioni di cui alla sentenza del Tribunale di Montepulciano del 19.02.1944, é una Società particolare, Faggio Monte Amiata autonoma, avente per oggetto il godimento e lo sfruttamento del tenimento boschivo di proprietà sociale denominato "Macchia Faggeta" nonché il compimento di attività connesse alla valorizzazione del patrimonio sociale nell'interesse dei Soci.

Convegno 21 novembre 2019

GIOVEDÌ 21 NOVEMBRE 2019 Sala Società Macchia Faggeta, Abbadia San Salvatore, Via della Pace 70 Ore 9.30-13.00

“INTERVENTI DI UTILIZZAZIONI FORESTALI E FAUNA SELVATICA, DUE ASPETTI IN GRADO DI INFLUENZARE LA RINNOVAZIONE NATURALE DELLE FUSTAIE DI FAGGIO”

9.30-9.45: Registrazione partecipanti

9.45-10.00: Benvenuto e introduzione, Coordina: Prof. Angela Lo Monaco Università degli Studi della Tuscia

Presidente - Macchia Faggeta

Dott. Michela Benato - Tecnico Forestale Macchia Faggeta

INTERVENTI PROGRAMMATI

10.00-10.20 – Prof. Rodolfo Picchio - Università degli Studi della Tuscia

Possibili interazioni tra utilizzazioni forestali e rinnovazione

10.20-10.40 – Dott. Alessandra Battaglini – Dottore Forestale

Ungulati e rinnovazione arborea, esempi di valutazione applicati nel contesto italiano

10.40-11.00 – Dott. Damiano Tocci - Università degli Studi della Tuscia

Analisi della rinnovazione nelle micro-chiudende sperimentali

11.00-11.20 – Dott. Rachele Venanzi - Università degli Studi della Tuscia

Primi risultati sulle analisi degli impatti al suolo a carico degli ungulati

11.20-11.40 – Prof. Andrea Amici – Università degli Studi della Tuscia Inquadramento della proprietà Macchia Faggeta nel Piano Faunistico Regionale

11.40-12.00 – Dott. Paolo Viola e Dott. Pedro Girotti - Università degli Studi della Tuscia

Primi risultati del trappolaggio fotografico per la stima della abbondanza/consistenza di popolazione di ungulati selvatici

12.00-12.30 – Apertura del dibattito e conclusioni

Giancarlo Baiocchi e la sua nuova opera

L'artista Baiocchi Giancarlo ha impreziosito il sentiero di Rigale con una sua nuova opera. 

Dopo lo stemma, ben visibile all'inizio del sentiero, ieri è stata inaugurata la nuova scultura in Località  Sasso della Culla.

I nostri complimenti e un grande ringraziamento a Giancarlo Baiocchi.